Skip to content

     

Seguici su

.

Fast It

Il portale dei servizi consolari
 

ORA PER L’ ISCRIZIONE ALL’AIRE E LA COMUNICAZIONE DI CAMBIO INDIRIZZO ESTERO DEVE NECESSARIAMENTE ESSERE USATO IL PORTALE “Fast It” REGISTRANDOSI A QUESTO LINK

Potete trovare le istruzioni per la registrazione al portale al SEGUENTE LINK

TALE PROCEDURA CONSENTE UNA MAGGIOR VELOCITA’ DI TRATTAZIONE E DI TRACCIARE IL CORSO DELLA PRATICA.

SOLTANTO IN CASO NON SI DISPONESSE DI UN PERSONAL COMPUTER SI POTRA’ PROCEDERE PER TRAMITE LA CANCELLERIA CONSOLARE FISSANDO UN APPUNTAMENTO (cliccare qui)

L’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.) è stata istituita con legge 27 ottobre 1988, n. 470 e contiene i dati dei cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore ai 12 mesi. Essa è gestita dai comuni italiani e dal Ministero dell’Interno sulla base delle informazioni provenienti dagli Uffici consolari. I Comuni italiani sono gli unici competenti alla regolare tenuta dell’anagrafe della popolazione, sia di quella residente in Italia che dei cittadini residenti all’estero.

Devono iscriversi all’A.I.R.E. i cittadini che intendano trasferirsi all’estero per periodi superiori ai 12 mesi o i cittadini che già risiedano all’estero, sia perché nati all’estero da un genitore italiano, sia per successivo acquisto della cittadinanza.

È necessario iscriversi all’A.I.R.E. entro 90 giorni dal trasferimento all’estero. È comunque possibile richiedere l’iscrizione all’A.I.R.E. anche successivamente, ma non può essere retroattiva e la data d’iscrizione sarà il giorno in cui il cittadino presenta la richiesta all’Ufficio consolare di riferimento. Eventuali richieste sulla data di decorrenza A.I.R.E. vanno indirizzate direttamente al Comune in Italia, unico Ente competente per stabilire tale data.

La legge consente anche di anticipare la dichiarazione di trasferimento all’estero quando si lascia l’Italia (c.d. “pre-iscrizione”) e va richiesta direttamente in Comune; in questi casi va comunque effettuata entro 90 giorni dall’espatrio la richiesta di iscrizione A.I.R.E. presso l’Ufficio consolare competente.

L’iscrizione all’A.I.R.E. può essere effettuata tramite la Cancelleria consolare di Iași, se si e’ stabilita la residenza in questa circoscrizione consolare. L’iscrizione all’A.I.R.E. e la conferma di presenza all’estero – per il tramite della Cancelleria consolare – si effettuano presentando apposita dichiarazione (clicca qui per scaricare il modello). La dichiarazione va presentata unitamente alla copia di tutti i documenti di identità italiani, in possesso del richiedente, nonche’ alla copia del documento che provi l’effettivo domicilio nella circoscrizione consolare (Certificato di Residenza rilasciato dall’Autorità estera – in Romania si chiama “Certificat de Inregistrare” o Carta di Identità straniera, se in possesso di cittadinanza romena).  

La Cancelleria consolare, una volta esaminata la pratica del cittadino, inoltra la richiesta d’iscrizione A.I.R.E. al Comune competente (mod. Cons01), il quale provvede all’aggiornamento della posizione di residenza anagrafica all’estero e delle liste elettorali.

L’iscrizione A.I.R.E. comporta:
• La cancellazione dalla residenza dal territorio della Repubblica (cancellazione dall’A.P.R. – Anagrafe della Popolazione Residente);
• Permette di richiedere servizi consolari come residente all’estero, presso l’Ufficio consolare di riferimento;
• Permette di votare all’estero, senza farne espressa richiesta.

L’iscrizione A.I.R.E. comporta la variazione della residenza anagrafica e non di quella fiscale; per i cambi della residenza fiscale il cittadino dovrà rivolgersi all’Agenzia delle Entrate.

Per le domande frequenti AIRE clicca qui

Per ulteriori approfondimenti clicca qui

Per fissare un appuntamento clicca qui

ITA ROM